Diventa volontario

Come diventare volontario?

Per fare il volontario in Croce Verde bastano pochi requisiti, alla portata di tutti:

Il più importante è la voglia di dedicare un po' del proprio tempo agli altri, in cambio di uno sguardo, di un sorriso di riconoscenza, della consapevolezza di essere di aiuto agli altri
La capacità di vivere insieme nel rispetto delle regole è indispensabile per garantire la migliore riuscita del servizio
Senso di responsabilità : il rispetto dei turni di servizio richiede un impegno serio e costante ed è alla base dell'attività dei volontari in Croce Verde
Disponibilità ad affrontare il periodo di formazione, passo necessario per garantire qualità e professionalità nel servizio

Dopo aver compilato ed inviato la richieste di inserimento sarete contattati entro 30gg. dalla richiesta.
Possono diventare volontari tutti i cittadini che abbiano compiuto i 18 anni e non aver superato i 65 anni.

Quali documenti servono?

  • Domanda di iscrizione (clicca per scaricare il modulo) 
  • Fotocopia codice fiscale
  • Fotocopia carta d'identità
  • Due foto formato tessera
  • Fotocopia eventuale patente di guida posseduta
  • Fotocopia eventuali titoli sanitari posseduti
  • Fotocopia eventuali attestazioni di corsi per soccorritori frequentati

Posso fare l’autista da subito?

Per conseguire l’abilitazione alla guida delle ambulanze bisogna aver conseguito la patente di guida da più di 5 anni, avere un'anzianità di servizio di almeno 2 anni e superare il corso Anpas per autisti.

Credo di essere facilmente impressionabile, non sopporto la vista del sangue, posso fare ugualmente il volontario?

In molti casi le paure si dissolvono con il servizio: una buona preparazione e l’essere inserito in una squadra, rende più facile superare anche i momenti più difficili. Nel caso, il servizio di trasporto non urgente, il servizio dialisi o il centralino possono essere la soluzione al problema.

Non ho molto tempo a disposizione…

l servizio in Croce Verde richiede un minimo di impegno: i turni non possono essere spezzati per motivi organizzativi per cui il volontario dovrà garantire la presenza per l’intera durata del turno. I responsabili dei servizi tengono conto delle disponibilità ,cercano in tutti i modi di favorire le presenze. Per i volontari poi ci sono diverse opportunità : turni al mattino, al pomeriggio, serali e notturni, prefestivi e festivi, servizio dialisi, ecc.

Servizio Civile Universale

Il servizio civile Universale indica una tipologia di attività di volontariato che i cittadini possono prestare presso una serie di enti convenzionati con l'Ufficio nazionale per il servizio civile. La CROCE VERDE DI MANTOVA grazie ad ANPAS  è una delle organizzazioni che, in Italia, sono abilitate allo svolgimento del servizio civile.

È una scelta volontaria di dedicare alcuni mesi della propria vita al servizio di difesa, non armata e non violenta, della Patria, all’educazione, alla pace tra i popoli e alla promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana, attraverso azioni per le comunità e per il territorio.

Il Servizio civile universale rappresenta una importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale per i giovani, che sono un’indispensabile e vitale risorsa per il progresso culturale, sociale ed economico del Paese.

I settori di intervento in Italia e all’estero nei quali gli Enti propongono i progetti che vedono impegnati gli operatori volontari sono:
  • assistenza
  • protezione civile
  • patrimonio ambientale e riqualificazione urbana
  • patrimonio storico, artistico e culturale
  • educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, dello sport, del turismo sostenibile e sociale
  • agricoltura in zona di montagna, agricoltura sociale e biodiversità
  • promozione della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata promozione e tutela dei diritti umani; cooperazione allo sviluppo
  • promozione della cultura italiana all'estero e sostegno alle comunità di italiani all'estero.
Questa sezione riporta al suo interno le fondamenta, il percorso, i dati, le iniziative del servizio civile universale. Con il Dlgs. 6 marzo 2017, n. 40, il servizio civile universale punta ad accogliere tutte le richieste di partecipazione da parte dei giovani che, per scelta volontaria, intendono fare un’esperienza di grande valore formativo e civile, in grado anche di dare loro competenze utili per l’immissione nel mondo del lavoro.
Il servizio civile venne introdotto nell'ordinamento italiano con la legge n. 772 del 1972. Inizialmente era previsto come alternativa al servizio di leva, riservato esclusivamente a coloro che si fossero dichiarati obiettori di coscienza. La prima regolamentazione effettiva del servizio civile si ebbe solo con la legge n. 230 del 1998. Questo decreto, oltre a dettare una nuova disciplina in tema di obiezione di coscienza, istituì l'Ufficio nazionale per il servizio civile. Con la legge n. 64 del 2001 venne istituito il servizio civile nazionale, non più come alternativo e sostitutivo del servizio di leva obbligatorio. Esso venne inizialmente avviato in fase sperimentale e riservato esclusivamente per le donne e gli uomini inabili alla leva fino ai 26 anni. Il d.lgs 5 aprile 2002 innalzò l'età massima fino ai 28 anni, a partire dal 1º gennaio 2005.

All'incirca una volta all'anno viene pubblicato un bando dove possono partecipare alla selezione coloro che alla data di presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:
  • essere tra i 18 e i 28 anni d'età
  • godere dei diritti civili e politici
  • non essere stati condannati con sentenza di primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o per delitti riguardanti l'appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità organizzata.
  • ulteriori requisiti potranno essere poi essere richiesti, da parte degli enti, connessi all'attuazione dei singoli progetti.

In Italia oltre 40.000 giovani stanno svolgendo il servizio civile. Se sei interessato a candidarti, richiedi informazioni sul bando dell'anno.

L'ultimo bando attivo prevede12 mesi di contratto, 30 ore settimanali, un compenso di 439,50 € al mese e la possibilità di vivere un’esperienza lavorativa particolare, in un ambiente di volontariato, con lo scopo di essere di aiuto agli altri in modo diretto e concreto.

L’associazione garantisce un’adeguata formazione, i supporti necessari per un inserimento rapido nell’organico, un ambiente di volontariato motivato e disponibile.

vuoi maggiori informazioni scrivi a serviziocivile@croceverdemantova.it 
 

Soccorritore

Il soccorritore volontario non è un super-eroe, ma è una persona come tutte noi, dotata di grande forza di spirito, serietà e voglia di impegnarsi per fare la differenza.

Questa tipologia di volontariato è aperta a tutte le persone che, tra i 18 e i 70 anni, sentono il desiderio di dedicare parte del loro tempo all'attività di soccorso. Si tratta di un'attività intensa quanto bella, impegnativa quanto gratificante, a volte dura, ma dal valore incommensurabile. Il soccorritore volontario è una persona dall'animo altruista e nobile, pronta a mettersi in gioco, anche in situazioni difficili, per il bene del prossimo e della comunità.

Essere soccorritore significa anche avere un punto di vista nuovo sulla realtà che ci circonda e sulle persone attorno a noi. Il nostro mondo è complesso, e proprio per questo è ancora più importante che ci siano persone disposte a fare del bene in modo spontaneo e gratuito.
Per diventare soccorritore volontario bisogna frequentare il corso previsto a cui si aggiungono alcune ore di servizio in affiancamento in ambulanza. Solo superando la valutazione di fine corso si è a tutti gli effetti soccorritori.

Nessun lavoro preclude l'attività di volontariato in ambito emergenza-urgenza. Per gli studenti di infermieristica e medicina, questo percorso è propedeutico alla futura professione. 

I soccorritori volontari devono garantire un minimo turni previsti dal regolamento e possono cadere sia in giorni feriali che in giorni festivi.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner